Chi siamo

il progetto

Abbiamo una produzione vinicola nel comune di L'Aquila e, precisamente a Cese  di Preturo, che dista circa 8 km dal centro della città. Il  nostro progetto consiste nel valorizzare questo territorio montano, impiantando vitigni con caratteristiche che si possano bene adattare alla quota della zona, 800 msl, le caratteristiche che devono avere sono la resistenza alle basse temperature e la maturazione precoce. Le escursioni termiche imprimono delle peculiarità uniche ai vini: Pinot nero (vinificazione in rosso), traminer aromatico e riesling renano, corrispondono alle peculiarità descritte. In una terra devastata dal terremoto, si può e si deve continuare a sperare di far risplendere questo meraviglioso paradiso naturale alle pendici del Gran Sasso.

DEGUSTAZIONI

Si effettuano in azienda su prenotazione  deegustazioni guidate e visite in cantina:

3 vini con degustazione guidata: analisi visiva, olfattiva e gustativa, accompagnati da due assaggi gastronomici ciascuno, il tutto a 20 €. Gruppo minimo 10 persone, fino ad un massimo di 30. Si consiglia di prenotare almeno una settimana prima.

Perchè si definisce viticultura eroica?

25 Aprile 2016: vigna già molto avanti nella vegetazione (tralci da 15-20 cm) ed improvvisamente nevica!!! Abbassamento drastico della temperatura e conseguenti fiocchi....questa è la montagna ed i rischi che si corrono a coltivare la vite a queste altitudini. Il 2016 è compromesso? Non lo sappiamo ancora, ma certo subirà un forte calo produttivo, la consolazione... quel poco che verrà sarà di qualità superiore.

Vinificazione

Essendo vitigni mai impiantati in queste zone, riteniamo fondamentale cercare il non altrare il prodotto finale rispetto all'uva che ci offrono i terreni, per questa ragione abbiamo intrapreso la rischiosa impresa di non utilizzare lieviti selezionati, ma solo quelli autoctoni, con tutte le difficoltà che ne conseguono e ben sapendo che il prodotto finale non rappresenterà lo "standard" che si trova normalemte per i vitigni che abbiamo impiantato. L'uso limitatissimo della solforosa è un'altra scommessa in cui crediamo molto, impresa però che richiede una maniacalità in cantina. Non ultimo il non uso di filtrazione, ma solo di chiarifiche statiche agevolate dal freddo naturale della zona e dal tempo che per noi rappresenta un elemento fondamentale per la buona riuscita di un vino di qualità. Certo rappresenta un altro elemento su cui necessita fare cultura ad un degustatore abituato ormai ad un prodotto troppo "perfetto", che potrebbe non apprezzare la non brillantezza dell'ultimo bicchiere, ma così facendo si mantengono inaltrati TUTTI i composti all'interno di una nostra bottiglia.

Azienda vitivinicola CASTELSIMONI cell 3472461700-3357663636 e-mail vinidimontagna@castelsimoni.it